ESG-SDGs Rating:2021©

   

ESG-SDGs Rating:2021© Requisiti generali per la valutazione della Sostenibilità ESG-SDGs di un Sistema di Gestione Aziendale o di un Prodotto, con i relativi ESG-SDGs Rating.

ESG-SDGs Rating© nasce nel 2019 dalla necessità di raccogliere in un unico posto i requisiti che, un’Organizzazione o un Prodotto/Servizio, devono rispettare per poter affermare, oggettivamente,  che gli stessi rispettino aspetti di Sostenibilità ESG (Environmental Social Governance), raggiungendo gli SDGs – Obiettivi di Sostenibilità del 2030.

L’ ESG-SDGs Rating© è un insieme di requisiti che nascono dall’applicazione e dalla validazione dello Standard CERTIFICATION’S ESG Rating 2020© , che dopo quasi due anni di validazione sul campo, ha dato luogo alla revisione ESG-SDGs Rating:2021©. I Soggetti che hanno sviluppato questo schema (SCHEME OWNER) sono Angelo Freni (Ingegnere) nel 2019-2020 ( CERTIFICATION’S ESG Rating:2020© ) ed Angelo Freni & Partner STP nel 2021 (ESG-SDGs Rating:2021©).

Su cosa si Basa lo Schema?

L’ ESG-SDGs Rating© è uno schema che mette in relazione gli aspetti di sostenibilità ESG, gli SDGs, i GRI Standard ed i requisiti HLS delle norme ISO,  dettagliando requisiti di:

  1. di Sostenibilità di un Sistema di Gestione, secondo la struttura di alto livello delle norme ISO (HLS), ai fini delle attività di valutazione ESG (Environmental Social Governance) – SDGs (Sustainable Development Goals), con la relativa determinazione dell’ESG-SDGs Rating del Sistema di Gestione della Sostenibilità;
  2. di Sostenibilità di un Prodotto, ai fini delle attività di valutazione ESG (Environmental Social Governance) – SDGs (Sustainable Development Goals), con la relativa determinazione dell’ESG-SDGs Rating del Prodotto.

L’obiettivo dello schema sulla Sostenibilità è valutare l’impatto positivo e negativo che le Aziende hanno con le loro attività e/o con i loro prodotti sulla Sostenibilità.

La Sostenibilità aziendale e la conseguente integrazione delle informazioni non finanziarie nel bilancio d’impresa, consentono all’Imprenditore/al Board Aziendale/all’Organo Direttivo/all’Alta Direzione da un lato, di gestire proattivamente gli impatti positivi e/o negativi generati dal business aziendale sul “capitale” sociale, economico ed ambientale, e dall’altro, di rispondere alle richieste provenienti dagli Stakeholders (mercato, investitori, istituzioni, collettività/consumatori).

Al suo centro ci sono i requisiti applicabili degli standard ISO accettati a livello internazionale e la corrispondenza agli Aspetti di Sostenibilità Environmental, Social e Governance, anche attraverso le informazioni riportate in una semplificazione qualitativa e quantitativa della disclosure prevista dai GRI Standards, quali standard più diffusi e utilizzati dalle Aziende di tutto il mondo.

Il risultato della valutazione dei requisiti del Sistema di gestione della Sostenibilità o della Sostenibilità di Prodotto, consente una valutazione composta, che evidenzia il relativo ESG Rating su una scala percentuale ESG da AAA+ (93% – 100%) a D (0% – 19%); una valutazione dei singoli Sustainable Development Goals (SDGs) su una scala da 0% al 100%, evidenziandone, tra i 17 SDGs, solo quelli assegnabili (secondo una soglia definita).